Home‎ > ‎MAXITEATRO‎ > ‎

Stagione 2017

Venerdì, 10 marzo 2017, ore 19:30

pubblicato 08 mar 2017, 11:24 da Mini Musica   [ aggiornato in data 08 mar 2017, 11:27 ]

videogiochi con me 
Il mio amico Fulminator

Con Simone Menozzi e Christian Pezzatti  Regia di Luca Chieregato

Una produzione del Teatro Tan

Andrea è un grande appassionato di videogiochi: il suo preferito si chiama Fulminator, un supereroe che si comanda solo con l’uso della voce. Andrea è così rapito dal gioco che si dimentica di fare merenda, trascura gli amici e litiga con la mamma, che minaccia di togliere di mezzo quel videogioco. Così Andrea si barrica in camera e gioca tutta la notte, ma al suo risveglio qualcosa non va: di colpo si trova catapultato nel videogioco stesso! Andrea scoprirà che il mondo dei videogiochi non è così affascinante come gli pareva, e presto esprimerà il desiderio di tornare a casa… Era solo un sogno, o forse no? Poco importa.


Teatro la Collegiata, Bellinzona

Venerdì, 7 aprile 2017, ore 19:30

pubblicato 08 mar 2017, 09:05 da Mini Musica   [ aggiornato in data 08 mar 2017, 11:34 ]

Con Michele Clementelli
Associazione culturale Comteatro di Corsico (MI)


da Eolo – Teatro Ragazzi (Segnali 2009)
 
Altro spettacolo lombardo molto intrigante è “Fuorigioco“ di Comteatro in cui Michele Clementelli che ne ha scritto anche il testo, diretto da Claudio Orlandini, si cimenta in una performance di grande ed intensa rilevanza. Al centro del plot narrativo un allenatore in un quartiere di periferia che insegue il sogno di compiere grandi imprese sportive con la sua squadra, la Murialdina Football Club, vero e proprio “materasso”  per le altre squadre rivali e sempre ultima in classifica.  Si dice spesso che il gioco del calcio sia una metafora della vita ed infatti in questo commovente ed emozionante spettacolo lo è : un campetto di periferia infatti diventa il simbolo di una umanità spesso dolente e sconfitta narrato con grande efficacia da un attore solo in scena. Non è il solito spettacolo di narrazione, qui Clementelli interpretando a meraviglia diversi personaggi dall'allenatore, alle figure umanissimamente reali e variegate,mai parodistiche, dei giocatori, dal prete, a Zeman diventato santo, ci restituisce perfettamente un mondo di periferia fatto di illusioni, di difficoltà esistenziali senza alcuna retorica anzi con il filtro dell'ironia e della commozione dove il pubblico è subito
parte del gioco, anzi, giocatore, dove facilmente i ragazzi vi si possono ritrovare.
Mario Bianchi

Venerdì, 5 maggio 2017, ore 19:30

pubblicato 08 mar 2017, 06:09 da Mini Musica   [ aggiornato in data 08 mar 2017, 11:27 ]

Raccontare é un gesto d'amore, sempre, ci viene più facile quandole pagine parlano di noi
Con Cinzia Morandi e Nicola Cioce
Compagnia Teatro Pan di Lugano



In scena una divoratrice di libri pronta a tutto pur di raccontare per intero l'Odissea e un musicista che dell'Odissea sa ben poco, quasi nulla. Lo scontro tra i due è inevitabile. Uno spettacolo divertente e fresco che oltre a farvi sorridere vi realerà momenti molto intensi ed emozionanti.

Odissea è un racconto che ritorna, che non muore mai, che cambia sotto i nostri occhi ma che presenta anche dopo tremila anni, avventure moderne, contemporanee e quotidiane. La scena della vita è sempre la stessa: un eroe parte, incontra ostacoli e pericoli, e per farcela deve usare ciò che si trova tra le mani: paura e coraggio. L’Odissea ha ancora tanto da dire, ciò che non siamo riusciti a spiegare vi sta aspettando... Leggetelo da soli.

Teatro la Collegiata, Bellinzona

1-3 of 3