Home page‎ > ‎Indiani di America‎ > ‎

SIOUX

Il popolo Sioux fu senza dubbio la più famosa tribù indiana del Nord-America. Vivevano sparsi in una vasta regione che andava dal Minnesota al Nord Dakota dove erano giunti alla fine del 17° secolo. Essi chiamavano se stessi Dakota oppure Lakota, il termine Sioux fu loro dato dalle tribù nemiche e significava "meno vipere". Il popolo Sioux era formato da sette tribù principali. I Sioux erano cacciatori di bisonti e guerrieri formidabili e per 40 anni tennero in scacco l´esercito Americano. Nel 1862 i primi ad entrare in guerra, dopo anni di vessazioni, furono i Santee guidati da Piccolo Corvo ed Inkpaduta. Dopo durissimi scontri vittoriosi e non, furono costretti a lasciare il Minnesota e rifugiarsi dai loro fratelli Sisseton e Yanckton che furono a loro volta attaccati dalle Giubbe Blu. Dopo avere firmato un trattato di pace 2000 Santee vennero fatti prigionieri e 38 furono impiccati. Piccolo Corvo fu ucciso da un colono ricompensato da un premio di 500 Dollari. Nel 1865 fu il turno degli Oglala, la più potente e numerosa tribù Sioux. Il capo di questa tribù era Nuvola Rossa, grande stratega, egli riuscì a tenere in scacco le Giubbe Blu costringendo il governo Americano a venire a patti ed a fare tutte le concessioni richieste dai Sioux (1868). Durante questa guerra altri capi dimostrarono il loro valore fra questi troviamo Coda Chiazzata, Pawnee Killer, Gall e Cavallo Pazzo. Nel 1872 gli Americani iniziarono la costruzione di una ferrovia nel territorio dei Sioux e dettero il via ad una nuova guerra. I capi più influenti erano adesso Toro Seduto degli Hunkpapa e Cavallo Pazzo degli Oglala. Essi guidarono i Sioux nelle loro più famose vittorie. Dopo numerose scaramucce le Giubbe Blu del Generale Crook subirono, il 16 Giugno 1876, una cocente sconfitta sul fiume Rosebud. Gli Americani desiderosi di rivincita si buttarono sulle tracce dei Sioux trovandoli accampati nei pressi del Little Big Horn. Senza aspettare l´arrivo di altri due contingenti e sottovalutando il numero degli avversari il Colonnello George Custer suonò la carica , ma si trovò ben presto circondato venendo poi soprafatto ed ucciso insieme con tutti i suoi uomini (25 Giugno 1876). Gli Americani non si diedero pace ed inseguirono le varie bande costringendole alla resa una ad una. Nel maggio del 1877 Cavallo Pazzo si arrese alle Giubbe Blu venendo poi ucciso da un soldato alcuni mesi dopo. Gli Hunkpapa di Toro Seduto ripararono in Canada. Nel 1881 furono convinti a rientrare negli Stati Uniti dove Toro Seduto e Gall vennero imprigionati. Per qualche anno il grande capo girò gli Stati Uniti insieme al "Wild West Show" di Buffalo Bill poi stanco si ritiro nella riserva assegnata alla sua tribù. Nel 1890 una nuova religione si sparse fra gli indiani delle riserve la cosi detta Danza degli Spettri. Le autorità, preoccupate, decisero di separare Toro Seduto dai suoi seguaci e mandarono 43 poliziotti indiani a prelevarlo, al suo rifiuto di seguirli nacque una colluttazione nel quale il famoso capo indiano rimase ucciso ( 1890). Presi dalla disperazione i Sioux cercarono di abbandonare la riserva, ma furono fermati. Gli Hunkpapa capeggiati da Big Foot si accamparono vicino al fiume Wounded Knee dove durante una perquisizione i soldati 


Americani aprirono il fuoco massacrando circa 300 indiani inermi. Questo atto crudele mise praticamente fine alle grandi guerre indiane.


Comments