Depressione

La depressione è un disturbo dell'umore che purtroppo oggigiorno caratterizza una notevole percentuale delle persone. Il depresso è definito colui che lamenta demoralizzazione, stanchezza, scoraggiamento, tristezza, malinconia, ansia, sentimenti di vuoto e di inutilità, sentimenti di perdita e addirittura di lutto. Tutto gli sembra irrisolvibile, insormontabile, grigio e cupo.

La sua vita è piena di noia, apatia e mancanza di energia vitale.

Non trova piacere nel nulla (anedonia) e tutte le attività ricreative del passato diventano noiose e stancanti. 

Il depresso perde interesse per il cibo. Egli non sente più i sapori, ha l'addome gonfio e sente la bocca secca e amara. Può anche accadere il contrario, si può mangiare ossessivamente coerente (iperfagia) quasi come per riempire il suo vuoto. Può manifestare insonnia o ipersonnia quasi ogni giorno, stanchezza o mancanza di energia. 

Per chi vive vicino ad un depresso, è difficile vincere la stanchezza e lo stress.

L'atteggiamento più utile sarebbe di mostrarsi fiduciosi nella possibilità di guarigione, ma fermi nel suggerire a chi soffre di depressione di rivolgersi ad uno specialista (che mi pare sia l'atteggiamento più utile e forse l'unico). Essere affettuosi, comprensivi, ascoltare senza giudicare, può far sentire una persona depressa capita e sostenuta: in un clima di fiducia e calore ci sono più possibilità di incoraggiare il proprio caro a rivolgersi ad un esperto.


Luana Mataloni e notizie da internet
Comments