Servizi‎ > ‎

Termografia

La termografia infrarossa (IR) rientra nella categoria delle prove non distruttive ( di cui alla norma europea EN 473) e consente di visualizzare, tramite mappe a colori, l'energia termica emessa da un corpo.
Tutti i corpi emettono radiazioni elettromagnetiche infrarosse in dipendenza dalla loro temperatura, e la misura delle radiazioni emesse consente di quantificare la temperatura del corpo stesso senza alcun contatto.
L'energia termica, o infrarossa, consiste in luce la cui lunghezza d'onda è troppo grande per essere individuata dal corpo umano; anche gli oggetti con temperatura molto bassa, come ad esempio del ghiaccio, emette radiazione infrarossa e comunque tutti gli elementi con temperature al di sopra dello zero assoluto (-273,15°C) emettono calore.
Lo strumento di misurazione utilizzato è la termocamera, dotata di uno speciale sensore, con la quale si rileva l'energia termica nel campo dell'infrarosso proveniente dalle superfici degli oggetti.
Il calore captato dalla termocamera può essere quantificato con estrema precisione consentendo di valutare e monitorare  in tempo reale i fenomeni fisici presenti sulle superfici riprese. le radiazioni rilevate sono visualizzate con un'immagine in falsi colori dell'oggetto ripreso.


I campi di applicazioni della termografia sono:
  • edile (verifica isolamento termico, stato di umidità infrastrutture, infiltrazioni, ecc.);
  • ambientale (anomalie termiche nelle acque, fuoriuscite di inquinanti, ecc.);
  • geologico-idrogeologico (zone umidi in potenziali aree di frana, presenza di acque termali/calde, presenza di sorgenti, ecc.);
  • impiantistico (verifica temperature di esercizio, verifica di perdite o rotture, mappatura impianti, ecc.).