Didattica

Le attività didattiche sono sviluppate con Geo d'Oc (www.geodocarea.com), realtà operante principalmente nel cuneese ma con radici eporediesi. Il servizio e destinato a fornire un supporto didattico esterno sia alle scuole che ai privati, ad associazioni o a chiunque abbia interesse nell'approfondire le tematiche proposte, con strumenti didattici che possono essere modellati in funzione sia del tempo a disposizione che degli obiettivi preposti.

I movimenti della crosta terrestre, le grandi eruzioni vulcaniche, le glaciazioni, la nascita delle montagne, i fenomeni erosivi che modellano la superficie terrestre, l'impressionante sequenza dei tempi geologici sono solo alcune variabili che hanno condizionato e condizionano tutt'ora l'evoluzione del nostro Pianeta. La brevità della vita umana e la comparsa "recente" dell'uomo sulla faccia della Terra non hanno permesso di essere spettatori, ne di avere testimonianze storiche, di questi fenomeni.

Gli unici testimoni sono le rocce e le forme che caratterizzano il paesaggio; saperle osservare ed intrepretare significa entrare in uno straordinario laboratorio di Scienze della Terra.

La proposta di attività didattiche è organizzata in moduli (lezioni-laboratori ed escursioni) e ha lo scopo di presentare le Scienze della Terra attraverso l'osservazione e l'interazione con il territorio in cui viviamo. Il progetto è in corso di sviluppo sulla base delle esperienze maturate con il "Viaggio nel paesaggio della provincia di Cuneo, le Scienze della Terra fuori dalla classe", proposto negli anni passati nel territorio del cuneese.

La peculiarità del nostro territorio è l'essere caratterizzato da un paesaggio ricco di rocce e forme testimoni di processi assai diversi e svolti in intervalli di tempo molto variabili.

Il progetto è una proposta rivolta a tutte le classi di età della scuola dell'obbligo, ma anche ai docenti (pensata come corsi di aggiornamento), in cui verranno sviluppati gli argomenti di scienze di un normale programma ministeriale attraverso esempi concreti e "fuori dalla classe" con l'obiettivo di creare nei ragazzi una maggiore consapevolezza del territorio in cui vivono, sia inteso come senso di appartenza, sia come coscienza per la prevenzione dei rischi naturali.