Abbiamo visto che il nuovo senato non verrebbe eletto direttamente dai cittadini. Ma i sostenitori della riforma affermano che si tratterebbe di una elezione “indiretta”. Non hanno ragione?

pubblicato 1 gen 2017, 09:59 da Cittadinanza Attiva Imola
No. Si ha elezione indiretta in senso proprio solo quando a tal fine siano previsti dei “grandi elettori”, come accade in  Francia dove il popolo elegge 150 mila “grandi elettori” che a loro volta eleggeranno  349 senatori. Affermare che il popolo italiano eleggerebbe indirettamente il Senato perché i consigli regionali, eletti  dal popolo, eleggerebbero a loro volta i senatori, è come dire che il popolo italiano elegge il Presidente della Repubblica perché il Presidente viene eletto da Camera e Senato, che sono eletti dal popolo.
Comments