Lavoro (1 articolo)


01 - Cittadinanza Attiva appoggia i referendum sul lavoro

pubblicato 30 mar 2017, 08:42 da Cittadinanza Attiva Imola   [ aggiornato in data 25 apr 2017, 10:35 ]

Il referendum dello scorso dicembre ha riportato all'attenzione dei cittadini la nostra Costituzione, e in particolare la sua effettiva attuazione: quanti di noi erano convinti che la Costituzione, in quanto scritta e costantemente lodata in via ufficiale, fosse automaticamente la base indiscussa delle leggi che regolano la nostra vita? Ci è stato invece ricordato che alcuni provvedimenti previsti nella stesura originale hanno dovuto attendere anche decenni prima di essere trasformati in legge, mentre  abbiamo constatato che spesso alcuni principi fondamentali vengono aggirati o ignorati.

Tra questi - incredibile a dirsi - figura il lavoro, come tutti sappiamo posto a fondamento della Repubblica nell’art.1 della Costituzione e soprattutto tutelato da un punto di vista morale, umano ed economico da una serie di articoli successivi che sarebbe troppo lungo elencare; per questo, in occasione dei referendum indetti per il 28 maggio, ci schieriamo a favore del SI all’abrogazione delle norme relative a voucher e appalti.

Dopo il progressivo smantellamento dei diritti faticosamente acquisiti nel primo trentennio del dopoguerra, questo è solo un primo passo correttivo che è indispensabile venga seguito da molti altri, nel più breve tempo possibile. A tal proposito evidenziamo che questi referendum (e il relativo costo) potevano facilmente essere evitati da tempo con maggiore impegno da parte del governo, dato che è ben difficile negare le pecche presenti nelle norme in questione. Se, come molti ipotizzano, le correzioni “spontanee” in Parlamento avverranno in queste poche ultime settimane, spetterà ai cittadini valutare la serietà di chi ci governa.

Avremo modo di tornare in dettaglio sui quesiti, fin d’ora ricordiamo che questi referendum sono vincolati al cosiddetto “quorum”, cioè il risultato sarà valido solo se avrà votato la maggioranza degli elettori: ci auguriamo che questa volta non si debbano ascoltare i vergognosi inviti a disertare le urne, metodo per boicottare la effettiva conta tra favorevoli e contrari.


(Tutto Imola e Leggi la Notizia 21/3/2017 ; Sabato Sera 23/3/2017)

1-1 of 1