Uscite ed attività‎ > ‎Attività‎ > ‎

2012 Corso di cicloescursionismo enogastronomico

La bicicletta non è solo uno sport, è anche un modo per socializzare, per apprezzare la natura e per conoscere meglio il nostro territorio.

Non solo da un punto di vista storico e paesaggistico ma anche enogastronomico.

LA TEORIA


MERCOLEDI' 21/03/2012

SERATA DI PRESENTAZIONE CORSO

Potevano mancare le torte e lo spumante!?! Certo che NO!

2012-3-21 Presentazione corso Cai Sassuolo



MERCOLEDI' 18/04/2012 - 1°LEZIONE TEORICA: ABBIGLIAMENTO ATTREZZATURA, ALIMENTAZIONE E PREPARAZIONE FISICA
Dopo il corso un finale come sempre a base di torte e spumante

18 aprile 2012 - CICLONATURA CORSO CAI



MERCOLEDI' 16/05/2012 - 3°LEZIONE TEORICA: CENNI DI CARTOGRAFIA E DI UTILIZZO SISTEMI GPS, QUALI SONO LE COSE IMPORTANTI DA CONOSCERE PER ORGANIZZARE UN'USCITA IN MOUNTAINBIKE.
Dopo il corso un finale come sempre a base di torta e per i più nottambuli un giro in birreria

2012-05-16 3°Lezione teorica CAI sassuolo



MARTEDI' 22/05/2012 - 4°LEZIONE TEORICA: CULTURA ED EVOLUZIONE DELLA CULTURA ENOGASTRONOMICA NEL NOSTRO TERRITORIO
Interessante serata dedicata interamente alla storia enogastronomica e non solo del nostro territorio, dall'epoca preromana fino ad oggi...con tutte le immagini di pietanze varie non nascondiamo che la fame è venuta un pò a tutti, per fortuna che come sempre dopo c'era la torta!

2012-05-22 4°Lezione teorica corso CAI Sassuolo


LA PRATICA

DOMENICA 22/04/2012 
ANTICA ACETAIA DEL CRISTO
Splendida uscita che ha visto la partecipazione di ben 30 biker. Partenza caratteristica dal centro di Modena con foto di gruppo sotto il Duomo. Dopo interminabili semafori ed incroci, finalmente imbocchiamo la ciclabile lungo il naviglio in cui possiamo ammirare, la tenuta del Conte Grandi, piccole chiuse risalenti all'epoca in cui il naviglio era navigabile, anatre e nutrie. Iniziamo subito con una foratura, ma d'altronde, essendo un corso, quale modo migliore per spiegare come si sostituisce la camera d'aria. Passiamo Bastiglia e giungiamo fino a Bomporto dove possiamo ammirare l'immensa darsena e le porte Vinciane. Preso dalla voglia di fare dei gradini Simone è riuscito a piegare il canotto della sella...ma passiamo oltre! Continuiamo lungo il Panaro, dove ci ferma un'altra foratura (chiaramente stessa bici stessa ruota, quando si dice giornata no); per strade basse arriviamo finalmente ed in perfetto orario alla Acetaia del Cristo. Splendida la visita dell'Acetaia, in cui i proprietari ci spiegano per filo e per segno i singoli passaggi di produzione dell'aceto balsamico tradizionale di Modena. Finita la visita...SI MANGIA!! L'accoglienza è favolosa, nel giro di qualche secondo gli assaggi di grana i grissini ed il vino spariscono...per fortuna che dopo sono arrivati gnocco, pizzette, salame ed altre bottiglie di Vino...viva l'allegria! Finita l'abbuffata passiamo a degustare l'aceto...4 tipologie di aceto di diverse età più, per chiudere in bellezza, gelato con l'aceto balsamico...favoloso!!! 
Ancora un pò piegati dal Vino, dall'aceto e dalla abbuffata ripartiamo in sella alle bici alla volte del Secchia. Saliamo sull'argine e qui, chi pieno di energie dall'abbuffata (o sotto ancora gli effetti del vino) decide di aumentare un pò la pedalata; chi ancora in fase di digestione se la prende più con calma...alla fine ci riuniamo tutti al primo incrocio. Passiamo il ponte di Sozzigalli e con il vento a sfavore chi più veloce, chi più con calma, tra una foratura e l'altra arriviamo fino a Ponte Alto. Ritorniamo sulle ciclabili modenesi nel quartiere Madonnina e finalmente completiamo l'escursione. 
GRAN BELLA GIORNATA IN COMPAGNIA ALL'INSEGNA DEL CICLOESCURSIONISMO E DELL'ENOGASTRONOMIA LOCALE! COME PIACE A NOI!

2012-04-22 Acetaia del Cristo, sorbara, Corso CAI Sassuolo



1) DOMENICA 06/05/2012 - OSPITALE SAN GIACOMO 
2) DOMENICA 20/05/2012 - DA MARANO A ROCCAMALATINA
1) A causa delle pessime previsioni meteo, purtroppo rivelatesi sbagliate, abbiamo ridotto l'uscita alla sola parte enogastronomica decidendo di recuperare la parte ciclista il 20/05 con partenza da Marano s/P. Nonostante il cambio di programma la presenza alla parte enogastronomica è stata cospicua, d'altronde quando c'è da mangiare non si ritira mai indietro nessuno. 
Fatta questa piccola premessa la giornata è stata comunque favolosa e molto interessante, raggiunto l'Ospitale di San Giacomo siamo subito invitati al museo del borlengo, in pratica il ristorante, nel quale veniamo più che sfamati a base di ottimi borlenghi, ciacci e crescentine. Oltre al pranzo delizioso veniamo invitati in cucina dove ci viene spiegata la storia dei borlenghi e dei ciacci e dove possiamo vedere in diretta la preparazione dei due alimenti. 
Successivamente ci spostiamo all'interno del museo del castagno, in cui visitiamo le 3 stanze dedicate alla fauna e flora dell'appennino. 
Ora manca solo la parte ciclistica... 
2) Nonostante il meteo abbastanza avverso e la forte scossa di terremoto della notte l'appuntamento per il recupero della parte ciclistica della 2°lezione pratica si è svolta lo stesso e con una grande partecipazione. Giro tranquillo con partenza dal centro civico di Marano sul Panaro insieme ai ragazzi del Cai di Castelfranco e del Team Iguana. Imbocchiamo Via Castiglione e proseguiamo in mezza costa alla sinistra del Panaro, tra prati verdi, calanchi e bellissimi papaveri e ginestre. Già nel primo tratto il meteo si è rivelato avverso con un pò di pioviggine. Proseguiamo sul percorso Belvedere a passo tranquillo fino a raggiungere con molta tranquillità Pieve di Trebbo. 
Visto l'arrivo in anticipo al paese rispetto alla tabella di marcia, decidiamo di avviarci verso il centro parco dei Sassi di Roccamalatina. Il meteo peggiora drasticamente e dopo una rapida foto di gruppo torniamo indietro per la stessa strada sotto una copiosa piovuta. Scendiamo fino al percorso natura del Panaro e ritorniamo abbastanza di corsa ed abbastanza umidicci verso le macchine. 
Come sempre la giornata non si conclude qua, ma come nello pieno spirito del corso con i piedi sotto una tavola a mangiare crescenti, borlenghi e gnocco fritto...tutto innaffiato con del buon lambrusco!!

2012-05-20 Roccamalatina, recupero Corso CAI Sassuolo



DOMENICA 27/05/2012 - ANELLO DEL PRAMPA 
Ritrovo ore 9.00 presso l'abitato di Minozzo nell'appennino reggiano in cui avrà inizio la 3°uscita pratica, e forse la più duretta dal punto di vista fisico, del corso di cicloescursionismo. Verso le 9.30 ci mettiamo in sella in direzione della forestale che ci porterà al Passo Cisa. 
Imbocchiamo la strada e godendoci il panorama sulla pietra di bismantova ed i primi monti dell'appennino incominciamo a salire, anche in compagnia di un gruppo di escursionisti a cavallo. La salita si rivela abbastanza interminabile, ma fortunatamente il fondo è abbastanza compatto e le pendenze non troppo estreme, pertanto tra una pedalata e l'altra, tra una chiacchera e l'altra con la dovuta calma arriviamo fino al Passo Cisa. 
Giunti al passo qualche corsista più tenace, insieme agli istruttori si sono avventurati verso i prati di Sara per godersi un pò la maestosità del Monte Cusna; dopo qualche foto ritorniamo al passo e proseguiamo lungo la forestale in direzione Rifugio Monteorsaro dove ci aspetta il lauto pasto. 
Iniziamo subito con un antipasto di salumi e polenta, naturalmente innaffiata da del buon lambrusco, successivamente possiamo assaggiare i famosi tortelli di patate conditi con funghi, ragù e soffritto, e come secondo l'immancabile erbazzone ed un buonissimo tortino di patate. 
Più che sufficientemente sazi, ritorniamo verso le biciclette, purtroppo con il tempo che si è fatto un pò grigio, ma che fortunatamente si è tradotto in solamente qualche goccia. Imbocchiamo la forestale che poco più avanti si fa asfaltata ed iniziamo a scendere verso Minozzo. 
Circa a metà strada un gruppo si divide e si infila su una carrareccia a lato per provare una variante del percorso...tra foglie, tronchi, solchi e qualche capitombolo del Merlo Andrea usciamo intatti dalla variante in prossimità del paesino di Coriano. 
Da qui in poi tutta discesa, ed una piccolissima salita, fino a Minozzo. 
ANCHE QUESTA UNA BELLISSIMA GIORNATA IN COMPAGNIA NEL PIENO STILE DEL CORSO, MOLTO ENOGASTRONOMICA, MOLTO CICLOESCURSIONISTICA E COME SEMPRE MOLTO DIVERTENTE! IL TITOLO DEL CORSO E' AZZECCATISSIMO...PROVARE PER CREDERE! GRAZIE A TUTTI I PARTECIPANTI!

2012-05-27 Anello del Prampa Corso CAI Sassuolo

ċ
Acetaia_del_Cristo__Sorbara.zip
(32k)
Generali Enrico,
23 apr 2014, 04:57
ą
Generali Enrico,
23 apr 2014, 04:58
ċ
anello_del_prampa.zip
(69k)
Generali Enrico,
23 apr 2014, 04:57