Link‎ > ‎

Appello per intitolare ad Angela Lattanzi la Biblioteca Centrale della Regione Siciliana

Col presente appello la Biblioteca delle donne e Centro di consulenza legale UDIPALERMO onlus lancia la campagna di sottoscrizione per l’intitolazione della Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ad Angela Lattanzi. Intellettuali, insegnanti, studenti, istituzioni ed ogni singola/o cittadina/o sono chiamate/i a dare il proprio sostegno al dovuto riconoscimento pubblico ad una donna del mondo della cultura, restituendo così all’importante Istituzione siciliana una pagina fondamentale della sua storia, della storia della città di Palermo e dell’Italia nel secondo conflitto mondiale e nel dopoguerra.    Durante l’ultima sanguinosa vicenda bellica mondiale, in un momento in cui le macerie - materiali e morali - avevano provocato lo smarrimento dei più, Angela Lattanzi, responsabile della Biblioteca Nazionale di Palermo (oggi Biblioteca Centrale), mise in salvo l’inestimabile patrimonio librario e documentale ivi contenuto, trasferendolo personalmente, di nascosto e con l’aiuto di due assistenti, a Polizzi Generosa. Una volta terminato il conflitto bellico, si impegnò concretamente per la ricostruzione della Biblioteca sventrata dai bombardamenti americani, sotto i quali perirono “donne, uomini, bambini, e andarono in rovina, spesso in modo irreparabile, tantissimi monumenti”.                Nel novembre del 2017, durante il corso di formazione La scuola racconta una donna della Biblioteca delle donne UDIPALERMO presso l’Educandato Statale Maria Adelaide intervenne Alessandra Lavagnino, entomologa e scrittrice, figlia di Angela Lattanzi. Memorabili risuonarono le pagine tratte dal romanzo Le Bibliotecarie di Alessandria (Sellerio, 2002), nelle quali attraverso il personaggio di Marta (alias Angela Lattanzi) la scrittrice mette in risalto l’amore della madre per i libri e la sua dedizione alla cultura e al patrimonio librario sotto la sua custodia.                                                          La Biblioteca delle donne e Centro di consulenza legale UDIPALERMO onlus fa proprie le sollecitazioni levatesi da più parti, e in particolare dall’Osservatorio politiche sociali\culturali\ambientali dell’Associazione Mediterraneo di Pace, perché si intitoli a Angela Lattanzi la Biblioteca Centrale della Regione Siciliana e perché l’amministrazione regionale dei beni culturali si adoperi per la restituzione dell’intero patrimonio librario e documentale in essa conservato alla comunità. Esemplare è in tal senso l’opera di Angela Lattanzi che nel 1948, a soli cinque anni di distanza dai bombardamenti, riuscì a riaprire al pubblico la Biblioteca Nazionale di Palermo e successivamente, in qualità di Soprintendente alle biblioteche della Sicilia, a ricostruire le biblioteche dell’Isola che erano state danneggiate dalla guerra e ad avviare “la ristrutturazione di tutte”, come ricorda Alessandra Lavagnino.                                                                                                                                                  La Biblioteca delle donne e Centro di consulenza legale UDIPALERMO onlus ritiene fondativo il riconoscimento del lavoro svolto in ogni ambito dalle donne; troppo spesso la storia ufficiale ha consegnato all’oblio l’opera femminile di civiltà. Il libro Le Bibliotecarie di Alessandria di Alessandra Lavagnino ridesta in noi la memoria di Angela Lattanzi “donna versatile, esperta di lingue antiche, musicista eccellente, studiosa di miniatura e di codici antichi”, ma soprattutto la grande bibliotecaria “che si unì al coro degli intellettuali e dei funzionari che responsabilmente, durante la seconda guerra mondiale, misero concretamente in salvo il patrimonio culturale italiano per consegnarlo nelle mani delle future generazioni”, un riconoscimento, peraltro, tributatole dall’AIB (Associazione Italiana Biblioteche) anche se passato del tutto inosservato.                                                                            Dare valore simbolico alla cura femminile dei beni comuni attraverso l’intitolazione della Biblioteca Centrale della Regione Siciliana ad Angela Lattanzi significherebbe inaugurare concretamente un nuovo corso per l’importante Istituzione pubblica.


Fra le prime sostenitrici della proposta:

Simonetta Agnello Hornby, Dacia Maraini, Maria Attanasio, Letizia Battaglia, Evelina Santangelo,    Emma Dante, Renata Boero, Roberta Torre, Maria Rosa Cutrufelli, Luisa Muraro, Gabriella Benedini,  Alessandra Bocchetti, Stefania Tarantino, Valeria Andò,  Elisa Romano, Alessandra Dino,  Simona  Feci, Simona Mafai, Tecla Mazzarese, Marzia Barbera, Tommasina Bianca Squadrito, 


Altre adesioni:

Carola Susani, Giuseppina Torregrossa, Enza Zacco, Anna Maria Piussi, Silvia Neonato, Mirella Cassarino, Anna Di Salvo, Mirella Clausi, Giovanna Martelli, Giovanna Fiume, Vittoria Surian, Filly Cusenza, M. Antonietta Spadaro, Anna Maria Ruta, Emilia Valenza, Mari D'agostino, Donata Agnello, Giulia De Spuches, Silvana Polizzi, Daniela Corona, Luisa Ricaldone, Lidia Tilotta, Franca Imbergamo, Valentina Chinnici, Giovanna Marano, Antonella Monastra, Marina Giordano, Cinzia Cerroni, Mariella Annino, Amelia Crisantino, Patrizia Dantona, Rossella Pizzuto, Egle Palazzolo, Rita Alù, Serena Marcenò, Maria Teresa De Sanctis, Marcella Croce, Rosalba Bellomare, Tanina Cuccia, Eliana Romano, Carla Aleo Nero, Angela Lanza, Beatrice Monroy, Catia Conigliaro, Fausta Ferruzza, Novella Nicchitta, Anna Alessi, Giuseppina Abbate, Valeria Ajovalasit, Daniela Scimeca, Valentina Morici, Velia Alletti, Flora Arcuri, Emilia Tortorici, Natalia Milan, Elisa Argento, Elisabetta Bertolino, Danila Giardina, Anna Marrone, Elena Baldi, Francesca Toia, Claudia Capaci, Marina Rizzo, Rita D’Ippolito, Elena Di Liberto, Gisella Duci, Claudia La Franca, Ginevra Baldi, Pina Mandolfo, Marilù Balsamo, Mimma Grillo, Viviana Bazan, Egle Buscarello, Rossella Caleca, Claudia Calzolari, Beatrice Caruso, Anna Cottone, Francesca Oddo, Laura Di Simone, Valeria Ferrauto, Valentina Giordano, Cetti Iovino, Margherita La Porta, Benita Licata, Maria Grazia Lo Cicero, Maria Luisa Mondello, Gabriella Salvato, Clara Monroy, Elena Montagno, Daniela Musumeci, Carmen Rotolo, Adriana Pianpiano, Donatella Pucci, Daniela Raja, Anna Maria Sollima, Ornella Russo, Leontine Regine, Maruzza Battaglia, Teresa Domino, Elvira Rosa, Chiara Bertorotta, Donatella Lombardo, Ina Salerno, Alessandra Jaforte, Alessandra Notarbartolo, Stefania Savoia, Nadia Saputo, Rosi Castellese, Anna Immordino, Roberta Di Bella, Loredana Mascolino, Adriana Re, Vitalba Valenti, Liliana De Caro, Francesca Triolo, Francined Angela Russo, Maria Grazia Sapienza, Anna Zeami, Francesca Musacchia, Cinzia Corrado, Renata Di Piazza, Beatrice D’Amico, Maria Romano, Daniela Gambino, Enza Longo, Letizia Guagenti, Stella Bertuglia, Nina Aquilia, Lia Marchese, Silvia Miceli, Daniela Rosa, Mirella Di Matteo, Giuliana Sorci, Maria Romana Tetamo, Daniela Rosa, Giusi D’Antona, Vincenza Ventimiglia, Gabriella Montalbano, Adriana Minardi, Graziella Costanza, M. Concetta Pizzurro, Cristina Minardi, Maria Vittoria Di Matteo, Emilia Martorana, Silvana Ventimiglia, Antonina Danzè, Maria Rosa La Barbera, Rosalba Cavadi, Rosa Bivona, Anna Maria Tornambè, Giulia Mancino, Francesca Erminia Dantes, Letizia Belvedere, Adele Cinà, Grazia Licciardello, Francesca Rinaldi, Pina Provino, Gabriella Cardella, Angela Randazzo, Rosaria La Ciura, Maria Luisa Conti, Mimma Glorioso, Gemma Infurnari, Cettina Mancino, Laura Cumbo, Marina Palazzolo, Anna Maria Arcara, Rosa Maria Vella, Rossella Barbara, Elena Di Liberto, Provvidenza Mogavero, Stefania Macaluso


NUOVE ADESIONI: 
Rosario Nicchitta, Saro Lentini, Giacomo Di Carlo,  Antonio Marotta, Mediterraneo di Pace, Armando Sorrentino, Enza D'Aleo, Umberto Ginestra,  Maria Luisa Altomonte, Francesca Stassi, Andrea Mangione, Laura Zizzo, Giusi Barbera, Margherita Giannilivigni, Toti Cecala, Giovanna Bonafede, Roberta Paci, Fabio Massimo Viglianisi, Antonio Russo Bazan, Maria Giambruno, Mette Buchreitz, Giuseppe Carfì, Patrizia Mancino,  Patrizia Emanuela Pitruzzella, Giovanni Lo Monaco, Stefania Bertonati, Emily Palermo, Francesco Pintaldi, Sergio Ragusa, Roberto Giordano, Benni Piazza, Paolo Anello, Lietta Valvo Grimaldi, Ester Rizzo,  Maria Grazia Patronaggio, Giusto Catania, Mimmo Quaranta, Bartolo D'Angelo, Raffaella D'Angelo, Iolanda Di Gaudio, Giuseppe D'Angelo, Salvo Di Pietra, Concettina Bongiovanni, Giovanni Pucci, Maria Carollo, Felicia Bongiovanni, Giovanni Pucci, Lucia Consoli, Erminia Scaglia. Le Onde onlus, Associazione Toponomastica femminile, Rosa Corrado, Rosa Balistreri, Luciana Maria Margherita Sala, Mario Leopizzi, Maria Grazia Ferrera, Felicia Arista Starace, Francesca Citarrella, Paola Liberale, Silvana Ciaccio, Giulia Davì, Antonio Casano, Ottavio Navarra, Luigi Di Salvo, Lucia Giacomarra, Irene Farina, Giovanna Lupo, Giuseppe Mancuso, Ornella Papitto, Vittoria Petrotta, Carmelo Pennino, Gea Schirò, Marcella La Mantia, Miriam Lavoratorini, Cesare Faiella, Federica Vassallo,Francesco Corrao, Luigi Li Vigni,  Loredana Restivo, Luca Chiommino, Paola Catania, Marianna Amato, Lucia Aliffi, Adele Campagna, Laura Capra, Angela Piraino, Rosanna Turrisi, Lucia Mauceri, Matilde Todaro, Silvana Badami, Antonella Barcia, Lia Macaluso, Claudio Gino Li Chiavi, Giusy Vanadia Clarke, Isidoro La Spina, Antonino Gulisano, Luigi Di Giacomo, Anna Bonforte, Luigi Alì, Andrea Russo, Peppino Di Lello, Franco Ingrillì, Renato Costa, Pietro Muratore, Daniela La Mantia, Patrizia Gioè, Carlo Pastena, Denise Gargano, Vincenza Morreale, Marina Mancino, Vera Pegna, Ester Alba Longo, Saveria Casano, Vincenzo Longo, Maria Valentina Longo, Laura Tornabene, Cinzia Agnese